Pietro Ferruccio Laviani

(Cremona, 1960)

Pietro Ferruccio Laviani studia presso l’Istituto Professionale Internazionale per l’Artigianato Liutario e del Legno di Cremona dove si diploma nel 1978. Frequenta la Facoltà di Architettura del Politecnico di Milano dove studia con Achille Castiglioni e Marco Zanuso laureandosi nel 1986. Contemporaneamente studia anche alla Scuola Politecnica di Design di Milano dove si diploma nel 1984. Nel 1983 inizia a lavorare presso lo Studio De Lucchi, diventando socio nel 1986 e lasciando lo studio nel 1991 per aprire il proprio a Milano. Lavora come architetto nei settori del product design, dell’interior design, dell’art direction e della grafica. Progetta spazi commerciali e installazioni, ma anche uffici e alloggi residenziali, per clienti privati e marchi. I suoi prodotti sono esposti in collezioni e mostre nei musei di tutto il mondo. Tra le mostre da lui curate e progettate il Design Italiano Hoje: reflexões e projetos del 2001, promosso dall’Istituto Italiano per il Commercio Estero ICE presso il Museo di Scultura di San Paolo e, sempre in Brasile, Abitare Italia presso l’Ambasciata d’Italia a Brasilia. Nella primavera del 2019 ha curato e progettato Il lato artistico di Kartell, una grande mostra allestita nell’Appartamento dei Principi di Palazzo Reale a Milano. Grazie alla sua vasta esperienza di designer, è spesso invitato a parlare in università, scuole di design, fiere e istituzioni che promuovono la cultura e il design.