Pierre Charpin

(Parigi, Francia, 1962)

Pierre Charpin si laurea nel 1984 all’ École Nationale Supérieure d’Art de Bourges e nei primi anni ‘90 si dedica alla progettazione di mobili e oggetti. La sua attività si concentra su collaborazioni con rinomati produttori e su progetti sperimentali – in particolare, quelli condotti con il CIRVA – Centre international de recherche sur le verre et les arts plastiques (1998-2001) e il CRAFT – Centre de recherche sur les arts du feu et de la terre (2003-2005). Charpin si occupa dell’allestimento delle sue stesse mostre, oltre ad altre esposizioni tematiche. Diverse sue opere fanno parte delle collezioni del Centre G. Pompidou e del Musée des Arts Décoratifs di Parigi. È stato premiato dal Salon du Meuble di Parigi nel 2005 e da Maison&Objet come Designer dell’anno nel 2017. Ha insegnato Design all’ESAD École supérieure d’Art et de Design de Reims e al dipartimento di Industrial Design dell’ECAL – École cantonale d’art de Lausanne. I suoi oggetti fanno parte di molte collezioni pubbliche e private.