Peter Shire

(Los Angeles, USA, 1947)

Peter Shire è nato nel distretto di Echo Park di Los Angeles, dove vive e lavora. Studia ceramica al Chouinard Institute prima di aprire il suo studio nel 1972. Ispirato dal Bauhaus, dall’Art Nouveau e dall’Art Déco, il lavoro di Shire intende colmare il divario tra arte e design industriale. Con i suoi primi lavori trasforma il tradizionale design della teiera in una costruzione scultorea di forme geometriche, spigoli e smalti pastello. Le sue opere attirano l’attenzione di Ettore Sottsass che lo invita a collaborare con il gruppo Memphis, per il quale disegna due fra i prodotti più iconici: il tavolo Brazil (1981) e la poltrona Bel Air (1982). A partire dagli anni ‘80 Shire inizia a produrre mobili e oggetti in vetro e metallo.
Negli stessi anni lavora nel team di progettazione dell’American Institute of Architects per i Giochi olimpici di Los Angeles 1984 e progetta alcune sculture pubbliche a Los Angeles e in altre città della California. Il suo lavoro si trova in diverse collezioni museali, tra cui il San Francisco Museum of Modern Art, il MAD Museum of Arts and Design di New York e il Museum of Fine Arts di Houston.