Chung Eun-Mo

(Seul, Corea, 1946)

Chung Eun-Mo si trasferisce a New York a metà degli anni ‘60.
Nel 1980 consegue il Master of Fine Arts al Pratt Institute di New York e da allora ha perfezionato costantemente il suo stile pittorico geometrico. Alla fine degli anni ‘80 vive tra l’Irlanda e Torre Orsina, in Umbria. Il lavoro di Chung Eun-Mo si basa su una profonda conoscenza del Modernismo, in particolare del lavoro dei primi astrattisti. Come Malevič e Albers, è affascinata dalle armonie matematiche e cromatiche e dagli effetti mutevoli della luce su di esse. Negli ultimi due decenni, Chung Eun-Mo ha avuto una ricca attività espositiva, tra cui mostre personali a New York, Roma, Monaco di Baviera e Seul, e un’acclamata installazione site-specific all’IMMA Irish Museum of Modern Art di Dublino nel 2003. Il suo lavoro è presente in molte importanti collezioni private e pubbliche.