Beppe Caturegli

(Pisa, 1957)

Beppe Caturegli si è formato nel clima culturale dell’Architettura Radicale a Firenze. Dopo la laurea in Architettura nel 1982, si trasferisce a Milano per iniziare una collaborazione con Ettore Sottsass, il gruppo Memphis e la rivista Terrazzo. Nel 1987, apre insieme a Giovannella Formica lo studio Caturegli Formica Architetti Associati. Il loro lavoro è molto eterogeneo e spazia dall’architettura residenziale e commerciale al restauro, dagli interni ai mobili, dalle lampade alle posate, dai dipinti e ceramiche ai video. Dal 1988 Caturegli lavora per definire il rapporto tra arte e conoscenza attraverso simboli. È stato invitato a tenere lezioni per la University of Chicago, la University of Washington D.C. e per il Politecnico di Milano. Le sue opere, insieme a quelle di Formica, sono state esposte al Deichtorhallen di Amburgo, al Centre G. Pompidou di Parigi, al Mino Ceramic Art Museum di Tajimi in Giappone, al Metropolitan Museum of Art di New York e alla Triennale di Milano.